Menu

La nostra storia

Bérmax vanta anni e anni di esperienza nel settore dell’abbigliamento. Le sue origini risalgono a quando, nei primi decenni del ’900, i nonni dell’attuale titolare Nicolai Bernardi dal Piemonte si trasferirono a Bassano del Grappa, per continuare la loro attività di vendita di camicie e scampoli nei mercati locali.

bermax 8 giugno 1972 bassano foto manfrotto

Bérmax nel 1972.

Con il loro carro a cavallo partecipavano, negli anni ’30, ai mercati bassanesi e della Valsugana portando sempre con loro i figli, Lino e Guido. Cresciuti, seguirono le orme dei genitori e negli anni ’50, da venditori ambulanti diventarono imprenditori, prendendo le redini dell’attività e aprendo il primo negozio a Bassano del Grappa.
Negli anni ’60 Guido, assieme alla moglie Anna, trasferì e ampliò i suoi affari nel Cadore dove vendevano principalmente tendaggi, lenzuola e coperte, mentre Lino e la moglie Domenica continuarono a far crescere la loro attività a Bassano.

Nel 1972 venne inaugurata l’attuale sede dell’azienda Bernardi in Viale Diaz 3, edificio di tre piani contenente l’ampia offerta di abbigliamento uomo e donna, da cerimonia, casual e articoli per la casa, della quale Lino Bernardi era titolare.
Nel 1977 e nel 1980, la famiglia Bernardi aprì altri due negozi, rispettivamente a Conegliano, dove si stabilirono Guido e Anna, e a Trento, la cui gestione venne affidata i cugini Livio e Mario. La tenacia e il duro lavoro di tutti i componenti della famiglia hanno portato l’azienda al successo che da quel momento prese il nome di Bérmax.

L’altro figlio di Lino, Nicolai nel 1986 diventa titolare del negozio di Bassano del Grappa e da allora ha sempre mantenuto alto il nome dell’impresa famigliare, rendendola ciò che è adesso…

…il più grande centro moda a Bassano del Grappa.

bermax bassano 1997

Bérmax nel 1997.